Sciam, storia di un uomo abitato

Sciam, storia di un uomo abitato

di Ascanio Baldi Lavini

È nato a Roma, Rocco Merisi. Ma non è romano. Il suo nome è Hascim al Said. Insegna all'università di Damasco. Della sua famiglia è rimasto solo lui. Sua figlia è stata uccisa dalla leucemia, prima di lei lo hanno lasciato la moglie ed i suoi figliastri. In questa condizione, Hascim ha preso seriamente in considerazione l'idea di porre fine alla sua vita. Deciderà, però, dopo trent'anni di lontananza, di tornare a Roma. Oltre a ritrovare una persona molto importante, capace di restiruire un po' di luce all'esistenza, si renderà conto di avere ancora un ruolo importante da svolgere.