La città dei cortei

La città dei cortei

di Mirko Castellan

Il libro è una sorta di monologo interiore dalle innumerevoli sfaccettature e problematiche implicazioni che vanno dall'amara constatazione della misera vita quotidiana, a labirintiche riflessioni esistenziali con pensieri a ruota libera, multiformi visioni e abissali silenzi: e proprio nel silenzio che fa raggiungere l'anima, il coprpo si annienta.