Rosso Parigi

Rosso Parigi

di Maureen Gibbon

Parigi, 1862.

Una ragazza provocante e inquieta incontra un uomo misterioso e affascinante. Lui è Edouard Manet, lei Victorine Meurent, la donna che diventerà la sua musa. Lui le insegnerà a vedere il mondo con gli occhi del pittore e ad amare l'arte. Ma Victorine insegnerà a Manet l'arte di amare.

«Rosso Parigi è una festa per i sensi: bello, brillante, delizioso, pieno di gusto, idee e sentimenti. È davvero la Parigi dei romanzi.» - Elizabeth McCracken «Erotico e sofisticato, Rosso Parigi non è solo il viaggio in un altro tempo e un altro spazio: è la storia di una donna che non ha mai rinunciato all'amore, ma non ha nemmeno mai rinunciato a se stessa.» - Oprah.com «Rosso Parigi è un tesoro di quelli rari: un romanzo scritto magnificamente con al centro un personaggio femminile forte, sensuale, intelligente. Lo stile della Gibbon è rigoglioso e preciso, e riesce a evocare Parigi in maniera così viscerale e intensa che mi sembra di gustarne le zuppe, sentire il profumo dei locali, l'odore della pittura. Che libro stupefacente!» - Kate Christensen Parigi, 1862. Una ragazza con dei provocanti stivaletti verdi è ferma davanti a una vetrina. Sul suo blocco sta disegnando il gatto che dorme dentro la bottega quando l'avvicina un uomo, misterioso e affascinante, che la fissa. Poi le chiede se può prendere in mano il disegno e con pochi tratti sicuri riesce a infondervi la vita. Lui è Edouard Manet, lei Victorine Meurent. Il loro incontro - questo incontro - cambierà la loro vita e la storia dell'arte mondiale. Per sempre.

All'inizio Manet stabilisce un torrido ménage à trois con Victorine e la sua coinquilina Denise, ma presto la relazione diventa qualcosa di più e lei gli chiede di scegliere. Così la diciassettenne Victorine abbandona la sua vecchia vita per immergersi nella Parigi degli impressionisti, dei café della bohème viziosa e sentimentale di Baudelaire, dei circoli dei canottieri dipinti da Renoir, delle soffitte romantiche e degli atelier più promiscui. Narrando la storia vera di Victorine Meurent, la musa di Manet, la donna che gli farà da modella per tanti dei capolavori che hanno fondato l'arte moderna - da Colazione sull'erba alla celebre Olympia - e che diventerà lei stessa rinomata pittrice, Maureen Gibbon ha scritto un romanzo sensuale come i colori di una tavolozza impressionista. Rosso Parigi è il racconto dell'educazione artistica ed erotica di una giovane donna avida di vita e di esperienze, affamata dei colori della felicità e delle gioie del corpo.