Cronaca dei fatti di Toscana (1845-1849) (ris. anast. 1948)

Cronaca dei fatti di Toscana (1845-1849) (ris. anast. 1948)

di Giuseppe Giusti

Il volume è la ristampa anastatica dell'edizione 1948 (Le Monnier) della più importante opera in prosa dell'intellettuale Giuseppe Giusti (1805-1850): Cronaca dei fatti di Toscana (1845-1849).

Nel testo, fondamentale per capire la storia della Toscana di quel convulso periodo storico che va dal 1845 al 1849, Giusti descrive in modo fedele i protagonisti di eventi poco felici per la regione. Mediante una prosa secca e precisa, il volume offre una testimonianza in presa diretta degli avvenimenti che videro questa la Toscana al centro di una serie altalenante di vicende: dalla morte di don Neri Corsini (primo ministro del Granduca Leopoldo II) fino al tracollo di Francesco Domenico Guerrazzi. La prima edizione della Cronaca avvenne molti anni dopo la morte del Giusti, addirittura nel 1890, con il titolo Memorie inedite di Giuseppe Giusti (Milano, Treves), ma a distanza di oltre un secolo dalla sua uscita, l'opera conserva intatto il suo valore come fonte basilare per comprendere la storia della Toscana in tutte le sue sfaccettature.