Le avventure pastorali di Dafni e Cloe. Testo greco a fronte

Le avventure pastorali di Dafni e Cloe. Testo greco a fronte

di Sofista Longo

Ambientato a Lesbo, il romanzo narra la storia di due fanciulli abbandonati. Trovati e adottati a pochi anni di distanza da due famiglie di contadini, Dafni e Cloe s'incontrano portando a pascolare le greggi e col tempo, quasi senza accorgersene, s'innamorano; prima di coronare il loro amore con il matrimonio devono superare una serie di ostacoli. Lo schema narrativo è analogo a quello di altri romanzi greci pervenutici, ma peculiare è il "rovesciamento" operato da Longo: le avventure e le peripezie diventano una sorta di "sfondo" sul quale risaltano le vicende sentimentali dei due giovani, il turbamento suscitato dal gelido inverno, che li tiene separati, e ancor più l'ignoranza delle cose d'amore.